Ultima modifica: 29 Settembre 2018

Formazione interna – azione#25

Azione#25 Formazione in servizio per l’innovazione didattica e organizzativa

Gli Animatori Digitali della SSPG “Bonito Cosenza” di Castellammare di Stabia e dell’ IC “Paride del Pozzo” di Pimonte, in collaborazione, propongono sei corsi accattivanti e fondamentali per rispondere all’ azione #25 del PNSD, la FORMAZIONE per tutti i docenti di ruolo e non al fine di:

  • Rafforzare la preparazione del personale in materia di competenze digitali, raggiungendo tutti gli attori della comunità scolastica
  • Promuovere il legame tra innovazione didattica e tecnologie digitali
  • Sviluppare standard efficaci, sostenibili e continui nel tempo per la formazione all’innovazione didattica
  • Rafforzare la formazione all’innovazione didattica a tutti i li-velli (iniziale, in ingresso, in servizio)

Organizzazione dei corsi

I corsi si svolgeranno in modalità blended, una parte delle ore in presenza ed una parte online, sfruttando la piattaforma FIDENIA, il social learning italiano.
Durante gli incontri in presenza si metteranno in evidenza i punti più importanti del corso, verificare lo stato di avanzamento del corso, si svolgeranno alcune attività.
Nell’ ambiente di apprendimento, invece, i corsisti e i formatori potranno scambiarsi e condividere materia-le, interagire tra loro in modalità sincrona (chat e videoconferenza) e asincrona (forum e messaggi), svolgere attività varie, seguire lezioni e visionare il materiale di studio.

Il modello formativo 

E’ improntato alla RICERCA-AZIONE
Si cerca di studiare i fenomeni ma nello stesso momento si effettuano azioni per modificare lo stato dell’arte con la partecipazione degli stessi corsisti-ricercatori che sono oggetto e soggetto della ricerca.
L’intento è quello di stimolare la crescita professionale che passa dalla dimensione riflessiva e dalla capacità di:
accostarsi alle problematiche educative con maggiore spirito critico;
osservare e valutare in maniera sistemica le proprie pratiche didattiche per migliorarne l’efficienza e la conseguente ricaduta sugli allievi.

 

Link vai su