VACCINO ANTICOVID TERZA DOSE DOCENTI E ATA Modalità di richiesta di permesso per il giorno della somministrazione e giustifica

VACCINO ANTICOVID TERZA DOSE DOCENTI E ATA Modalità di richiesta di permesso per il giorno della somministrazione e giustifica Continue Reading VACCINO ANTICOVID TERZA DOSE DOCENTI E ATA Modalità di richiesta di permesso per il giorno della somministrazione e giustifica

Data:
23 Novembre 2021

logo-ministero

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

“Paride Del Pozzo”

Via S.Spirito,6-PIMONTE(NA)-C.A.P.: 80 05 0 – Tel: 081 879 21 30-Fax:0818749957

e-mail: NAIC 86 400 X@istruzione.it – PEC: NAIC 86 400 X@pec.istruzione.it

C.MEC.NAIC86400XC.F.82008870634

Circ.n. 65

Pimonte, 22/11/2021

A tutto il personale docente ed ATA 

Plessi e sede

Al DSGA 

Al sito Web

Oggetto: VACCINO ANTICOVID TERZA DOSE DOCENTI E ATA Modalità di richiesta di permesso per il giorno della somministrazione e giustifica 

Nell’imminenza dell’avvio delle operazioni di somministrazione del Vaccino anticovid (Terza Dose) per il personale della scuola, si ricorda che l’adesione è volontaria e che riguarda il personale scolastico in servizio nell’anno scolastico 2021/22, sia con contratto a tempo indeterminato che determinato. 

 Il Dipartimento della Funzione Pubblica, con una nota del 14 luglio scorso ha specificato quanto già previsto dal Decreto Sostegni, ovverosia che non è previsto, al momento, alcun permesso “speciale” di cui poter usufruire nel giorno in cui si è chiamati per l’inoculazione, dal momento che, trattandosi di una procedura ad adesione volontaria, il Ministero ad oggi non ha previsto un permesso “speciale” che sia al di fuori delle tipologie di permesso previsto nel vigente CCNL.

Pertanto il personale scolastico deve fare riferimento ai permessi di cui può usufruire in base al proprio status giuridico.

La normativa emergenziale e, in particolare il comma 5, dell’articolo 31 del cd. decreto legge Sostegni, prevede per il personale del comparto scuola la giustificazione dell’assenza per la somministrazione degli stessi. L’assenza dal lavoro non determina alcuna decurtazione del trattamento economico, né fondamentale né accessorio. 

Le eventuali assenze dovute ai postumi del vaccino si considerano giornate di malattia ordinaria e, quindi, sono soggette alle relative decurtazioni.

LA DIRIGENTE SCOLASTICA
(dott.ssa Adele Porta)

 La firma autografa è omessa ai sensi dell’art. 3, c.2, D.Lgs. 39/1993

Ultimo aggiornamento

23 Novembre 2021, 12:09

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento